Proteggi la tua pelle dai raggi solari

April 05, 2017

Quando si tratta di invecchiamento, meglio giocare in attacco che in difesa. Soprattutto se parliamo di raggi solari. 

Fin da giovanissima il mio lavoro ha portato alla mia attenzione numerose foto del “prima” e “dopo” che mostravano, in modo evidente, il danno che può provocare il foto invecchiamento. Ho capito immediatamente quanto l’esposizione alla luce solare possa far male. Mi sono detta, fin da subito, meglio prevenire che curare! 

Avevo 30 anni quando, un contratto come testimonial di una casa cosmetica, della durata di 12 mesi, mi ha costretta a non prendere sole per un anno intero. È stato come avere il biglietto vincente della lotteria. Da quel momento in poi ho detto basta all’abbronzatura selvaggia.

Ormai da 18 anni non prendo sole senza una protezione di almeno 50 SPF. E ho trasmesso questa buona abitudine anche a mia figlia. Sono stata derisa, ridicolizzata e presa per i fondelli. In molti ironizzavano sulla mia abbronzatura lenta. Non temere: il colorito arriva anche con l’utilizzo di creme solari ad alta protezione. Ho imparato a non essere impaziente con la mia abbronzatura e, a 48 anni, non soffro di micro-rugosità evidenti. È un po’ come la tartaruga e la lepre: la gara si vince solo al traguardo. La linea di demarcazione della bellezza di una donna parte dagli ANTA, fidati. Puoi essere bellissima dai 16 – 27 anni, circa 11 anni della tua esistenza, ma dopo gli anta hai una strada da percorrere che dura, se sei fortunata, anche 80 anni! (120 – 40)

Perciò inizia subito a prenderti cura di te stessa. È possibile rallentare i segni del tempo giocando d’anticipo con la prevenzione. 

 



Leave a comment