38° Turbo Diet - Come si fa a dimagrire?

January 23, 2016

Giorno 38 (Giorno di Regime)

Se ti raccontassi quello che ho mangiato l’altra mattina potrebbe rabbrividire la tua pelle, ma lo dico comunque: puree di cavolfiore con tonno e cicoria ripassata. Durante un'altra prima colazione mio marito mi ha trovata con l’insalata di polpo e patate fresca con un caffè. Riprenditi, so che ti potrebbe scioccare, ma il fatto è la colazione è il pasto più importante della giornata. Quel pasto ha bisogno di rifornire le energie per tuo corpo dopo il letargo del sonno, in modo salutare, naturale e completo, e deve essere fatto entro 90 minuti dopo il risveglio per lanciare un messaggio di ricchezza al tuo corpo.[1]  

Modificando il tuo palato a mangiare in modo completo e ricco la mattina vedrai che anche il tuo corpo rilasserà il suo stato vigile e catabolico. È come se lui dice “Whew! Oggi si mangia allora è festa!” Quel messaggio dal punto di vista metabolico è come creare lo stato d’animo del cenone di Natale per tutto il tuo corpo tutti giorni. “Via! Che aspettate di muoversi ragazzi? Abbiamo tanta da fare! Accendete le candele, addobbate le finestre e via vicenda.”

Sono sicura che in questo momento ti sembra una cosa troppo grande da affrontare, mangiare cavolfiore per prima colazione? Invece, tutto è possibile se cominci con l’idea e l’intento giusto. Vorrei condividere con voi i miei abitudini alimentari che mi sono stati insegnati dai 3 professionisti nel campo della nutrizione:

Dott. Filippo Ongaro – medico anti-invecchiamento e regenerativo, direttore scientifico di Ismerian

Dott. Attilio Francesco Speciani – immunologo e creatore del dieta GIFT e Recallerprogram per aiutare le persone recuperare loro intolleranze alimentari.

Dottssa. Silvia Migliaccio – medico nutrizionista e professore della USM di Roma.

Ogni individuo è unico, e per approfondire le tue esigenze pretamente personali ti invito a leggere le loro libri e fare una visita da un nutrizionista certificato. Ti spiegherò quello che faccio io per me e per sostenere il mio corpo con tutti il movimento e spostamenti che faccio. Anch’io mi ricordo il panico che mi assalito quando con la dieta Nutrigenomica di Dott. Ongaro mi ha eliminato lo zucchero in tutti le sue forme. Per giorni lo mandavo email chiedendo se era proprio sicuro, ed offrendo un succedaneo: miele, fruttosio, malto, agave. La risposta sua era sempre, “No”. Poi c’era quella volta quando Dott. Speciani ha individuato un intolleranza mia al nichel costringendomi di modificare in parte gli alimenti che mangiavo, ma neanche lui è riuscito a scappare dalle mie grinfie per la domanda dello zucchero.  Dott. Speciani concordava con Dott. Ongaro in quanto dice che lo zucchero ha un effetto sul cervello quasi pari ad una droga.

Ammetto infatti che il mio primo rifiuto a questo tipo di regime alimentare era psicologico. Ora a 3 anni di distanza posso dire non mi manca lo zucchero, non lo considero neanche, e senza mangiare alimenti con il nichel mi ha fatto passare il prurito sul braccio. Dove precedentemente avrei potuto far fuori un negozio di caramella, ora un bel insalata con tanto aceto mi fa venire l’acquolina in bocca. È perfettamente possibile ri-programmare il tuo palato, e io sono la prova evidente. Devi solo insistere per almeno 5 giorni e quando cominci vedere i risultati e sentirti meglio tutto diventa più semplice.

Dottssa. Migliaccio oltre ad essere un ottima nutrizionista è molto pragmatica nella costruzione delle sue regimi alimentari. Conosce molto bene il potere psicologico ed emotivo del cibo e perciò attacca la questione della diminuzione della massa grassa dal punto di vista metabolica. Lei misura con un bio-impedizimetro il percentuale di massa grassa e la rata metabolica basale. La rata metabolica basale è la quantità di calorie che bruci giornalmente per i normali processi per la vita del tuo corpo a riposo, come se stessi sdraiato a letto per tutta la giornata senza fare niente altro. A quella cifra altre calorie saranno consumate dipendendo del tuo livello di attività giornaliere, se ti alleni e quanto energia metti nelle cose che fai. La dottssa. Migliaccio fa un calcolo matematica molto lineare e facile alla fine: Calorie Consumate – Calorie Ingerite = (valore di calorie bruciate o incassate come ciccia).

È inutile ignorare l’evidenza, se ingerisci più calorie di quelli che consumi per più tempo prenderai chili al suon di circa 7000 kilocalorie per un chilo di grasso. Esattamente come se tu bruci più di quello che mangi li perderai. Il tuo corpo è una macchina e quelli sono i numeri da cui non puoi scappare. Siccome il modo più veloce per perdere chili è di aumentare il consumo allenati! Costruire potente muscoli che consumano un sacco di calorie anche da fermi e smettere di provare di essere più furbo del tuo corpo, e una battaglia persa. Dott. Barry Sears, l’inventore della famosa Dieta Zona ha notato che le persone che mangiavano di meno aumentavano la loro longevità. Di sicuro essere sovrappeso non giove al tuo corpo dal punto di vista della salute e di sicuro non ti fa sembrare più giovane. Se sei fuori forma i due perni su cui devi agire contemporaneamente è allenamento e alimentazione. Per questo non esiste la bacchetta magica.

 

[1] Attilio Speciani

Servono circa 20 giorni per innescare un nuovo abitudine. Richiedono altri tanti per farlo diventare quasi una nuova stile di vita. Sono passati quasi 6 settimane, osservare come i tuoi abitudini stanno cambiando. È normale calcolare la fine di questo percorso, fantasticare pure di come sarebbe per tornare agli vecchi abitudini, ma non dimenticare che la salute è una battaglia giornaliere. Sei arrivato fino a qua prova di immaginare come sarebbe essere in salute per sempre.

PRIMA COLAZIONE Garcinia Cambogia e Caffè Verde insieme. Acqua tiepida con limone e magnesio. Caffè o Te. Anti-ossidanti: (almeno 2 al giorno) Maqui-mangostano – Noni – Papaya – Goji – Acai – Vitamina C – Acido Alfa Lipoico

Frullato di frutta mista con frutta secca. Probiotici. Caffè o Te a piacere. Non saltare la prima colazione, è il pasto più importante della giornata!

PRANZO – Hummus, con carote e sedano. Riso integrale con verdure.

CENA – Pasta integrale con pesto verde vegana (sul mio sito). Verdure grigliate. Sorbetto di limone

PER L’ANIMA: A prescindere dalla tua posizione sul “Dio” e religione, sapevi che le persone che frequentano una chiesa o si reputano “di fede” hanno un indice di minor stress e più longevità? Il tuo spirito è effettivamente legato ad un senso oltre il solo piano fisico. Perché non visitare un luogo sacro oggi per fare una riflessione nel silenzio? Potrebbe farti vedere molto della tua vita con un luce diversa.

 PER IL CORPO: Lavare i tuoi piatti con un prodotto biodegradabile e non usare la plastica. Oltre ad essere positivo per l’ambiente è positivo per il tuo corpo. Cucina con i materiali del vecchio stampo: acciaio inox, terracotta, vetro o ghisa, stare lontano dalle nuove sostanze che possono rilasciare sostanze che intaccano il tuo fisico.

 



Leave a comment