33° Turbo Diet - Giornata Libera! Odio le diete!!!

January 03, 2016

Giorno 33 (Giorno di Totale Libertà)

Non ho mai nascosta la mia avversione alle diete, e di certo non comincerò ora. Sono sicura che in ognuno dei miei libri ho detto schietta e chiaro di quanto penso che le diete sono deleterio per la tua salute e autostima. Ora affrontando un discorso di anti-invecchiamento non posso far altro che aggiungere che un regime alimentare anti-invecchiamento non ha niente a che fare con una dieta, ma piuttosto una scelta di vita. Esattamente come non esiste una bacchetta magica per renderti felice e contenta per sempre o essente degli inestetismi della cellulite una volta per tutte, non esiste una dieta magica che una volta seguita ti renderà magra per sempre.

            Le diete Fi-ni-sco-nO! Vorrei urlarlo a squarciagola e per fortuna mi stai leggendo anziché ascoltandomi a vive voce. Una dieta è pieno di angoli bui e certezza di fallimento perché vanno contro la tua naturale preferenze culinarie. Altrimenti non sarebbero diete!

Se io dico “dieta” che ti viene in mente?

  • Stenti
  • Rinunce
  • Fame boia
  • Frustrazione
  • Sensi di colpa
  • Ossessione con il cibo

Purtroppo spesso sono affrontata con delle mie amiche che seguono ripetutamente le diete estreme, che eliminano un alimento o un altro, o addirittura non ti permettono di mangiare i carboidrati affatto, incluso frutta e verdura! Durante queste diete da fame, o meglio da infame dovremmo dire, si sentono spossate, mal di testa, giramenti, cambia l’odore della pelle, e non hanno l’energia di fare niente. Perdono peso per un po’, o almeno riescono per il periodo che tentano di ingannare il loro corpo (che non si può fare ricordalo, perché lui è più abile di te nel salvarti dalla fame), ma il peso che loro stanno perdendo non è sempre il peso che gli interessa.

Le diete estreme smantellano molte volte più massa magra che massa grassa lasciandoti una cicciotta più leggera ma non necessariamente più magra e in forma in rispetto alla tua massa magra (muscoli in particolar modo). Poi il beffo più grande è che il momento che ti rimetti a mangiare in modo abituale, che dovrà succedere prima o poi se non vuoi diventare anoressica, rimetti più peso di prima! Se non l’hai provato su la tua pelle scommetto 9 volte su 10 che conosci almeno una amica che lotta con la bilancia e il frigorifero giornalmente. Nonostante che sta sempre attenta a quello che mangia e non gode mai un bel gelato senza sensi di colpa, non è esattamente in formissima.

Ma perche?

Il tuo corpo reagisce in modo molto lineare sui messaggi che tu gli dai. La dieta per il corpo è un chiaro segnale di mancanza o povertà. Quando succede il tuo corpo innesca un allarme di restrizione metabolica, perché ha terrore che tu potresti deperire. Abbassa la rata metabolica, e diventa catabolica in quanto teme che tu potresti morire di fame.

 

            Nel metodo Cooper la dieta non è la soluzione per farti vivere meglio è più al lungo con più energia possibile. Per fare tutto dal punto di vista di anti-Anta dobbiamo rivoltare il nostro modo a guardare il primario fonte energetico per il tuo corpo per quello che è: benzina, e cominciare capire come meglio nutrirci per ottenere la massima prestazioni da lui. Io sono una buonissima forchetta, chi mi conosce lo sa benissimo. In più amo cucinare e fare le cene. Allora come è possibile che una che ama mangiare quanto me può rimanere in forma come il suo peso pre-gravidanza di 17 anni fa?

Facile, ho cambiato il mio modo per interagire con il cibo!

  • Per primo ho smesso di avere paura di cibo.       Conosco così tante donne che pensano che il frigo e le dispense sono piene di pietanze che hanno un anima, e che hanno in qualche modo la possibilità di farsi mangiare anche senza la loro volontà.
  • Io dico che mi alleno per mangiare e mangio per allenarmi. È un semplice modo per osservare il cibo in modo oggettivo. Guardo il cibo per quello che mi può dare dal punto di vista energetico, come anti-ossidanti, quantità di fibre, vitamine e principi anti-infiammatori, e stop. Evito di aggiungere un giudizio soggettivo del mio valore su quello che mangio.
  • Ho imparato ri-programmare il mio palato.       Non è vero che devi per forza mangiare una cosa dolce per prima colazione, si può tranquillamente mangiare salato e vivere felice e soddisfatta (quasi per sempre).
  • Ho staccato il mio autostima dal mio piatto.       Se voglio sgarrare sgarro con la consapevolezza che sto mangiando un cibo proibito volutamente, godendo ogni boccone senza sensi di colpa, anzi l’apprezzo in questo modo il doppio .
  • Ho imparato a invertire l’importanza dei miei pasti. Porgo più importanza alla mia prima colazione che alla cena. Dosando la quantità di cibo che ingerisco durante l’arco della giornata per fornire l’energia che mi serve in prevista di quello che farò quel giorno.
  • Fisso dei premi, specialmente in vacanza.       Quando uno viaggia è normale che mangia un po di più del solito. Per evitare grossi variazione sul mio peso, punto un piatto o pietanza dai primi giorni che rimane nella mia lista di desideri fino al quasi l’ultimo giorno. Così posso sognarmelo tutta la vacanza con la certezza che prima o poi sarà mia.
  • Ascolto il mio corpo. Mangiare male per quanto può soddisfare il mio palato, spesso non viene gradita dal corpo. Io amo sentirmi pieno di energia, e perciò evito le cose che mi appesantiscono.
  • Mi sono fatta visitare ed insegnare dal Dott. Filippo Ongaro medico regenerativa ed anti-age che ha fatto una visita personale e approfondita sulla mia persona. Mi ha aiutato capire che cosa devo mangiare e perché

Se ti raccontassi quello che ho mangiato l’altra mattina potrebbe rabbrividire la tua pelle, ma lo dico comunque: puree di cavolfiore con tonno e cicoria ripassata. Durante un'altra prima colazione mio marito mi ha trovata con l’insalata di polpo e patate fresca con un caffè. Riprenditi, so che ti potrebbe scioccare, ma il fatto è la colazione è il pasto più importante della giornata. Quel pasto ha bisogno di rifornire le energie per tuo corpo dopo il letargo del sonno, in modo salutare, naturale e completo, e deve essere fatto entro 90 minuti dopo il risveglio per lanciare un messaggio di ricchezza al tuo corpo.[1]  

Modificando il tuo palato a mangiare in modo completo e ricco la mattina vedrai che anche il tuo corpo rilasserà il suo stato vigile e catabolico. È come se lui dice “Whew! Oggi si mangia allora è festa!” Quel messaggio dal punto di vista metabolico è come creare lo stato d’animo del cenone di Natale per tutto il tuo corpo tutti giorni. “Via! Che aspettate di muoversi ragazzi? Abbiamo tanta da fare! Accendete le candele, addobbate le finestre e via vicenda.”

 

[1] Attilio Speciani

Trovare un sapone con ingredienti naturali. Anche la tua pelle può assorbe tossine, conservanti e tassare il tuo sistema immunitario inutilmente.

Ogni giorno è un nuovo pietra miliare per la tua vita e salute. Oggi prendere il tuo destino nelle tue mani e confermare, affermare ciò che sei da oggi in poi:

  1. Sono al mio massimo fisicamente, emotivamente e spiritualmente
  2. Amo essere me
  3. Oggi sono una bella calamita della divina prosperità
  4. Tutto va benissimo al mio mondo
  5. ________________________________________________________

Giornata libera completamente – mangi ciò che vuoi ma annotarlo nel tuo diario, ma prendi subito sveglio una pasticca sia di Caffè Verde che di Garcinia Cambogia

PER L’ANIMA: La musica è sempre un ottimo modo per sollevare lo spirito. Mettere le cuffie e ballare per casa o mentre cammini nel parco con un brano che ti ispira particolarmente. Annottare oggi i tuoi sentimenti durante il giorno. Quando ti alleni, quando mangi e in generale. I tuoi emozioni sono solo passeggere. Ti aiutano a capire il sotto corrente generale della tua auto stima. Non ti fare ingannare dagli emozioni ballerine. Puoi prendere sotto controllo i tuoi sentimenti dal momento che riesci “ascoltarli” e “mapparli”.

PER IL CORPO: 



Leave a comment