Jill Cooper una riflessione sulla correttezza!

June 19, 2013

Ciao a tutti... ho notato che molte persone provano di vivere la loro vita facendosi ragione da soli, specialmente quando hanno torto.  Anche le loro più grandi tradimenti sono scaglionati da ragioni auto-compiacente per razionalizzare la loro cattiveria.  Ti invito di mirare la vita di tutti, te stessi e quelli che ti circonda, con tanta di "bianco" e "nero".. "giusto" e "sbagliato" .. "corretto" e "scorretto".  Ascoltare le ragioni delle persone che difendono l'indifendibile tanto per avere la loro ragione, con un pizzico di sano selettività... A volte farsi compiacere a vicenda sembra la perfetta soluzione per permettersi (tra te e te stesso) di tagliare qualche angoletto sul mangiare, fedeltà nella coppia o altro...(perché vedi lo fanno tutti.. no?) ma non è una vera soluzione.. No.. è una mera menzogna a te stesso.

La correttezza paga sempre e la correttezza è talmente puro che quando provi ad andarci contro ti grata nel anima come l'unghie sul una lavagna.  Fare la cosa giusta, è sempre la strada più lunga da percorrere, ma da sempre più soddisfazioni.

 

Un vero amico prende da parte l'amico che sbaglia raccontandosi una versione dei fatti che si fa solo per salvare la proprio faccia e lo fa riflettere, pentire e ri-prendere la rette via... certo rimane la scelta più difficile e a volte imbarazzante perché vera, e perciò scomoda... ma se riesci farlo ascoltare veramente l'onestà del tuo cuore ti ringrazerai un giorno neanche lontano...

 

Se non vuole sentire ragione beh.. Ricorda, se dai credo, ad un traditore, perché in quel momento di tempo ti serve per sentire parte di qualcosa come un gruppo (purchè sbagliato) perché prestando la tua degna alla loro storia (finta) ti senti utile ed importante, non troverai mai la pace o felicità vera.  Anzi, apetti pure la tua turno perchè un abile traditore non mente alla sua vera indole mai...



2 Responses

Issy
Issy

October 15, 2016

One or two to rembemer, that is.

Earnhardt
Earnhardt

September 02, 2016

That’s really thkiinng at a high level

Leave a comment