L'importanza nel essere formati seriamente

January 22, 2013

Io credo fermamente che dal ogni corso di formazione che tengo, imparo di più di quelli che mi seguono.  Osservo costantamente i risultati ottenuti alla fine del corso. Scruto la mia stessa capacità di rimanere nella "semplicità" del linguaggio didatico per cogliere il segno più profondo nel rendere gli insegnanti più preparati non solo tecnicamente ma psicologicamente.  Insegnare non è solo accendere un CD e muoversi.  è molto ma molto di più!

Essere duri nel insegnamento come docente è il migliore assicurazione che la tua tecnica sarà rispettata a pieno titolo. 

Questo weekend ho preteso eccellenza dai miei nuovi insegnanti che hanno iniziato il percorso per diventare un docente ufficiale della Aerobic Accelerator System - SuperJUMP.  La tecnica piace, anzi spacca, ma solo ed esclusivamente se venga seguita alla regola l'iter lavorativo.  Abbiamo notato troppo leggerezza in alcuni istruttori, e la dove non seguono la tecnica in modo pura, i trampolini pian piano si svuotano.  Li invece dove gli istruttori seguono i corsi, ritornano ai workshop, upgrade e convention i trampolini sono sempre pieni!! Anzi, le palestre devono ordinare altri trampolini.  Risultato?  Un percorso ancora più intenso - mirato - professionale per rimanere la prima ed indiscussa scuola di formazione per le lezioni di JUMP.

Un corso di formazione serio, e severo, potrebbe sembrare al momento una scesa nei inferi, ma è proprio quella prova che rende una persona più forte.  Le sfide più ardui, quelle che ti costringono di mettere in discussione, ed uscire dalla tua zona di comfort sono quelli che ti fanno crescere e maturare come docente, e infine come persona.

Tutto quello che puoi imparare con noi potrai poi adattare alle tue altre discipline, per diventare un insegnante migliore, un futuro presenter e chissà un giorno un formatore.

Fight for fitness!  Sudare per vincere!  Vi aspetto alla prossima formazione.. pieno di grinta, passione, stanchezza, sudore, ritmo e tecnica!

 



Leave a comment