Oggi è Lunedì: perché non ti alleni? ti spiego io!

October 05, 2015

Oggi è lunedì.. immagino se sei fuori forma ieri durante l'arco della giornata in qualche momento ti avrei sfiorato l'idea di migliorarti gli abitudini da oggi. Forse era durante il pranzo domenicale.. o durante la visione di un film di super-affisicati.. o più semplicemente perché ti sei specchiato.

Beh.. oggi è lunedì.. è il momento della verità.  Il tempo di cominciare, ma molto probabilmente come altri Lunedì troverai mille scuse per non cominciare: stanchezza - lavoro - mancanza di tempo - voglia - o perché il cane ti ha mangiato le scarpe!!

Ma le scuse o ostacoli, in parte, non sono tutte "colpe" tue, o almeno colpa del tuo pensiero presente, ma colpa di qualcosa più profondo dentro di te.  I  meccanismi che ti tengono legato al tuo passato (e di solito è quel passato che ti critica più di sostegnarti) sono spesso talmente legati ai correnti che celano nella profondità, ti sembra che tutti gli ostacoli "non sono colpa tua".. ma in realtà lo sono.

"Come?!?" Stai urlando dentro di te.. ma se il capo mi ha dato 15 fascicoli in più da finire entro mezzanotte che colpe ho?   Il nostro pensiero - parola e azione ha un potere sulla nostra realtà che va ben al di là di quello che potresti immaginare.  Il pensiero (ancor più l'azione e la parola) crea un campo elettromagnetico, che trae tutti i pensieri simili a se.. Una vera proprio legge di attrazione (come buzzword è molto gettonata al momento - ma ci parlo già da anni nei miei libri dal 2003 sul questo meccanismo) che tra l'altro è proprio il perno che ti aiuterà combattere il nemico #1 del tuo successo: lo scoraggiamento.   

In ogni impresa possiamo incoraggiarci o scoraggiarci... e di sicuro tra le due il secondo è assai più comune.  Dico sempre che conoscendo però il nemico è più facile da abbattere e se tu riesci a capire che il meccanismo che ti frena ogni talvolta che cerchi di migliorare te stesso sta DENTRO DI TE.. e non fuori di te (anche se sembra che ce una vera e proprio battaglia contro il tuo successo a volte - lo so - ma è solo il male, il basso autostima, il critico che non vuole il tuo successo)  Tu sei più forte, se vuoi.  Ce stato un film con Will Smith After Earth, dove la bestia bestiale sentiva la paura.. se non avevi paura, il bestiuola non poteva vederti.. ecco perché secondo me se tu riesci a capire il meccanismo di base diventerà più facile per te a abbatterlo.

Abbi coraggio, puoi partire oggi a fare qualcosa per il tuo benessere: anche se ti ferma la macchina, il capo ti richiede 2 ore di più di lavoro, ti buca la gomma della scarpa o qualunque altra cosa.. FAI QUALCOSA PER TE.. costringiti di camminare intorno l'isolato - spara questo mio video - pedala - salta - QUALCOSA..

 

L'azione - l'agire sarà il primo gesto della vincita della tua guerra (è l'azione è ancora più forte della parola)... e oggi potrai dire che la prima battaglia è per la tua squadra!

 

 

 

 

 

 



2 Responses

Jill
Jill

October 08, 2015

Ciao Titti, Grazie di cuore.. la mia passione nasce dalla mia auto-ricerca per stare meglio con me stessa. Non ero sempre così soddisfatta con me stessa e la mia vita e ho lottato per tirare fuori il massimo di me.. da questa parte vedendo come si sta bene nel proprio pelle sento il dovere di aiutare gli altri ottenere anche loro dei risultati.. ecco perché lotterò per tutta la mia vita ad aiutare gli altri.. ti auguro un ottima giornata! Ricorda che la vita è una figata!

Titti
Titti

October 07, 2015

Tu sei una leader, Jill.. Ma come fai?! Sei stupefacente, davvero… Mi basta leggere un tuo articolo o o guardare un video tuo, sentirti parlare, ascoltarti semplicemente, e in me qualcosa rinvigorisce. È come se tu fossi la linfa della mia coscienza, e la positività della tua energia raggiunge dei picchi altissimi. Hai un fascino esoterico che ti rende ancor più magnetica di quel che sei. . Ma sei consapevole degli enormi benefici che eserciti sugli umori della gente? Il tuo è un fuoco più artistico che sportivo, oso dire. Sei la Forza per antonomasia, e io ti adoro. Grazie, Jill.
Titti

Leave a comment