Ho perso la pazienza!! Vuoi dimagrire? Stop con le frottole...

October 03, 2015

A 47 anni posso dire che ho perso la pazienza.  Davvero ho sentito ogni scusa sulla pianeta terra per la quale una persona si giustifica le cattive abitudini.  In sala quando si interrompono un esercizio:  "No, vedi volevo capire al meglio l'esercizio..."  "Il mio panta jazz si è spostato di un centimetro..."   "Aspetta...."

Con la dieta:  "Ti giuro io non mangio tanto.. ho il metabolismo lento...."Comincio lunedì..."  "Ma mi hanno detto che devo capire esattamente quanto devo mangiare grammi, etti, tipologia, ora ect. ect... (OVVIAMENTE PRIMA DI INIZIARE...COSì NON SI INIZIA MAI....)

Non mi alleno perché "Sono pigro.."  "Ho un problema con la schiena, il ginocchio, il metabolismo... ect. ect. ect......"

Poi piangono che sono fuori forma..

Uffa!!!

Innanzi tutto se sei fuori forma è perché stai mangiando male e muovendoti poco: PUNTO!!  Il tuo metabolismo non è lento, sei tu che non lo vuoi attivare, e trovi mille scuse per convincerti che non è colpa tua.  Questo "Non è colpa mia..." travasa su tanti atteggiamenti nella tua vita...  Nella mia giornata incontro un sacco di persone che non hanno colpa per la stragrande parte delle misfatti delle loro vita..ma sono i primi a lamentarci.  Fatevi caso.

Numero 1:  Vuoi riprendere potere sul tuo corpo e la tua vita?  Beh, devi cominciare innanzi tutto essere responsabile per le tue scelte, ed abbastanza onesta con te stesso di accettare la tua manufatto in tutto quello che fai.  

Esempio A:  Oggi a lavoro una ragazza cominciava a lamentarsi per l'ennesima volta del suo ex, che lei ha già lasciato 3-5 volte, solo per tornare con le lacrime di coccodrillo per poi rilasciarla.. Tu in questo caso che la diresti?  Basta! no?  è evidente che Mr. EX, non ti vuole, non ti merita, e cambia strada.  Ma lei ogni volta la incontri ti ripete la stessa storia di Mr. EX affinché la eviti, perché dici 'Dai ciccia, abbi un pò di auto-stima!'  Dimenticalo e svolta pagina... e lei comincia con le scuse.. ma qua, e ma la...

Prima o poi perdi pazienza no con una persona così.. Ora rifletti sul te stesso, quante scuse inventi per non affrontare un'area della tua vita?  Non deve essere necessariamente la dieta o l'allenamento, ma poi alla fine i meccanismi sono spesso simili se non proprio uguali.  Se vuoi riprendere le redini della tua stessa vita come ho già scritto nel mio primo libro 2003 "Conquista il tuo Corpo": parte dalla tua forma fisica.  è in primis la parte più intima della tua responsabilità verso te stesso.  Quello che mangi e quello che fai per tenerti in forma sono non solo prettamente legato ai tuoi oneri verso la tua persona, ma sono un ottimo allenamento per aiutarti prendere controllo sul tutto la tua vita.

Inventare scuse per mangiare non ti renderà mai più magri, ne felici.  Anzi permetterti solo di raccontare frottole diventa un gioco a massacro dove ogni menzogne ti pugnala la schiena, ma l'assurdo è che è auto-inflitto.

Ora prendi atto su questo meccanismo e agisci:

Scrivi una lista della verità:  Parte con un foglio "Ho difficoltà a fare..................................."  elenca tutto, difficoltà mangiare bene, allenarmi con costanza, dimagrire, trattarmi con rispetto, dire la mia opinione ad alta voce, dire di no.... qualunque cosa che ti passa per mente, perché scrivendo sulla carta è un ottimo modo per "osservarti".

Infatti quando scrivi sulla carta a volte scopri cose che ti sei dimenticato di avere dentro di te.

è un inizio, è una possibilità, è una svolta.

La decisione di  cambiare un abitudine nella nostra vita può richiedere anche anni, ma la svolta, il momento di girare pagine, o cambiare strada richiede solo un istante.  La nuova strada, o il prossimo capitolo richiederà tempo da percorrere e/o scrivere, ma parte tutto da una decisione e un azione di cominciare.  Allora hai l'opportunità oggi di cominciare.  Il gesto è di scrivere quella lista, aprire l'armadio dei scheletri, tirarli fuori uno ad uno per assegnarli un valore, spolverarli poi buttarli nel cestino della spazzatura.

Basta con le bugie, le mezze frottole, per farsi che non state vivendo le vostre vite a 100%.  Da oggi è 100% possibile di cambiare, ma parte da te.



2 Responses

Jill
Jill

October 06, 2015

Cara Vania, il cambiamento (specialmente in meglio) sembra sempre faticoso, perché l’essere umano è un animale abitudinario.. ma solo noi stessi possiamo tracciare il primo passo. Scrivi un giornale o diario, affronta ogni giorno singolarmente.. non fissare la meta, ma il giorno.. scrivi anche le tue paure… ma dopo 5 giorni vedrai che diventerà sempre un abitudine….

vania
vania

October 04, 2015

Sono d’accordo con tutto …
Ma non è sempre facile, ma ci proviamo?il tappeto poi aiuta molto

Leave a comment